Real suona la nona sinfonia, dominata la stracittadina contro la Futura Matera

Termina 9-2 il derby di Coppa Italia. Ora testa all'Aliano.

Seconda uscita stagionale e secondo derby per il Real Team Matera, che stavolta travolge i cugini materani imponendo un severo 9-2 ai ragazzi di Lamacchia. Un derby mai in discussione e dominato per tutto l'arco dei quaranta minuti effettivi: giusto approccio, giusta mentalità, giocate e gol spettacolari in grado di deliziare anche i palati più fini accorsi in massa presso la tensostruttura di Via dei Sanniti. Real che rispetto al derby di Coppa di Lega vanta l'esordio dello spagnolo Ixemad Gonzalez, che decide di mettere le cose in chiaro già dopo 10 minuti di gioco dando dimostrazione delle sue abilità: doppietta fulminea che gela la Futura, quest'oggi padrona di casa. A 11'45" il sigillo di Maiullari che porta a tre le reti di vantaggio, ma proprio a pochi istanti dal gong Stigliano riapre i giochi ed il punteggio al rientro degli spogliatoi è di 1-3. Rientro in campo a ritmo di samba: Panarella dopo soli 38" timbra il cartellino per il poker biancoazzurro, ma soltanto un minuto dopo Perrucci sigla il secondo gol per la formazione di casa. E' questa la scintilla che scatena definitivamente il ciclone Real Team. Maiullari si ripete altre due volte, al 10' e al 18' (da segnalare il suo splendido gol in rovesciata), nel mezzo la terza rete di Ixemad a 10'32", l'immancabile rete del Capitano Vivilecchia  a 14'48" e il secondo sigillo per Leo Panarella a 17'57".

Una prova maiuscola che deve far ben sperare in vista dell'inizio di campionato previsto sabato prossimo contro l'Or.Sa Aliano, peraltro altra sfidante del girone a tre di Coppa Italia. Real che deve restare con i piedi per terra nonostante la brillante vittoria: la sconfitta di due settimane del derby di Coppa di Lega ha portato la giusta reazione nello spogliatoio e durante gli allenamenti. Questa vittoria deve essere il giusto quid per continuare a lavorare bene restando umili, come lo stile Real Team insegna. Forza ragazzi, Forza Real Team!