Real Team sconfitto all'esordio nella tana dell'Or.sa

Al Palaercole di Policoro i padroni di casa si impongono 3-1

Come nella passata stagione esordio amaro per il Real Team Matera, che non riesce a sorridere al tanto agognato ritorno in serie B. L'Or.sa Aliano si impone per 3-1 al termine di una partita equilibrata, con il Real che può recriminare sul punteggio ma probabilmente meno sulla prestazione. Un pizzico di grinta e determinazione avrebbe potuto cambiare il canovaccio di una partita che ha offerto soprattutto nella prima frazione di gioco poco spettacolo: da segnalare il vantaggio di casa con Fagnano assistito alla perfezione da Siviglia, e la traversa di Piliero servito da Maiullari. Negli spogliatoi Bommino suona la carica e la strigliata porta i frutti sperati: dopo pochi secondi di gioco è capitan Vivilecchia a sfruttare alla perfezione uno schema spettacolare su calcio di punizione. L'inerzia della ripresa sembra sorridere ai biancozzurri, che vedono infrangersi ancora su un legno le speranze di portarsi in vantaggio. Ixemad è sfortunato e all'8' colpisce il palo, ma è anche il portiere di casa a negare ripetutamente la gloria ai falchi biancoazzurri. Dove non c'è il portiere c'è ancora la traversa, stavolta a bloccare il fendente di Vivilecchia. Gli sforzi prodotti dagli ospiti sembrano bloccarsi su questa traversa: i padroni di casa prendono più coraggio e trovano il vantaggio con Siviglia, che all'11' raccoglie la respinta di Fernandito. La reazione materana è sterile per tutta la ripresa e a pochi secondi dalla fine Corbino sigla il definitivo 3-1.

Un passo indietro quindi rispetto a quanto visto solo una settimana fa in Coppa Italia contro la Futura. Proprio la Futura Matera sarà il prossimo avversario in campionato per quella che sarà a tutti gli effetti la terza stracittadina stagionale. L'occasione per riscattarsi sarà servita su un piatto d'argento, ma Vivilecchia e compagni dovranno certamente reagire in fretta per esordire al meglio sul parquet amico.