Derby spettacolo ma la spunta la Futura Matera

Il gol del 5-6 di Mancini punisce i falchi ad un secondo dalla sirena

Non delude le attese il primo derby di serie B fra Real Team e Futura Matera. Terza stracittadina stagionale dopo i due precedenti di coppa, con i montoni che conquistano la seconda vittoria consecutiva in campionato ed i materani di Bommino che devono fare i conti con lo 0 e l'ultimo posto. Probabilmente una posizione di classifica ingenerosa: in questi due match il Real ha sicuramente raccolto meno di quanto seminato ma la seconda sconfitta consecutiva deve lasciar poco spazio a recriminazioni. Real ancora una volta con un approccio non impeccabile, che porta in cinque minuti al doppio vantaggio Futura (Mancino al 3' e Stigliano al 5'). La reazione di casa è però affidata al Capitano Vivilecchia, che appena entrato in campo decide di mettersi in proprio e scaglia un violento destro che accorcia le distanze. Ma è un'altra bandiera Real a suonare la carica al 10': Panarella riceve sulla tre quarti, si gira in pochi centimetri ed il suo bolide finisce sotto il sette opposto. Neanche il tempo di esultare che Joao Alonso trova un tiro deviato quel tanto che basta ad ingannare Fernandito. Si val al riposo sul 2-3.

Il secondo tempo è da ritmi ben più alti rispetto alla ripresa. Dopo dieci minuti di occasioni da una parte e dall'altra (per il Real palo di Maiullari) è Ixemad Gonzalez a trovare con caparbietà il pareggio dopo aver rubato palla nell'area avversaria. Ma come la storia di gran parte dei derby insegna è il classico match da botta e risposta. Contini al 15' riporta i suoi in vantaggio. E' il gol che sembra cambiare l'inerzia della partita a favore del sodalizio del presidente Taratufolo. Bommino opta per il portiere voltante e la scelta porta immediatamente i frutti sperati. Rissi (sfortunato esordio con infortunio per lui) trova il pareggio al 16'mentre al 18' è proprio l'estremo difensore Fernandito a trovare la rete del vantaggio. La Futura non si scompone ed introduce il portiere di movimento per controbattere, cosa che avviene nell'immediato: non passa neanche un giro di lancette ed ancora Contini trova il pari. A questo punto entrambe le compagini si giocano il tutto per tutto ma va meglio alla Futura: Panarella si fa espellere per doppio giallo dopo aver deviato di mano sulla linea di porta un'importante sortita offensiva dei nostri ragazzi che con uno in meno stringono i denti e resistono fino ad un secondo dalla fine, quando Mancini chiude il match con un destro che buca ancora Fernandito per il 5-6 finale.

Delusione Real e apoteosi Futura. Come detto lo zero in classifica appare ingeneroso, ma qualcosa dovrà cambiare sin dalla prossima giornata di campionato per non compromettere ulteriormente la classifica.