Real Team vince sul campo a Ruvo ma perde lo sport

Gara sospesa sul 4-3 causa aggressione all'arbitro: si attende la decisione del giudice sportivo

Termina in anticipo il match tra Ruvo di Puglia e Real Team Matera, valido per la quinta giornata del campionato di calcio a 5 di serie B – girone G. A sospendere la partita, dopo il 4-3 siglato dai materani, è l’arbitro, quando mancano poco meno di 5 minuti al triplice fischio: decisione scaturita in seguito alle tante intemperanze sugli spalti, sfociate in vere e proprie aggressioni nei confronti dei giudici di gara (il giudice sportivo dovrebbe pertanto assegnare la vittoria a tavolino in favore del Real Team Matera). Ma i ragazzi erano giunti sul parquet di Ruvo con il giusto piglio: squadra quadrata e attenta in fase difensiva fino al vantaggio di casa arrivato all’11’ con Ciliberti. La risposta è affidata al Capitano Vivilecchia, che al 15' fa partire un missile terra aria che si infila sotto il sette. Squadre negli spogliatoi sull’1-1, ambiente caloroso al punto giusto e partita più che corretta in campo. Alla ripresa delle ostilità, al 3’e 50’’, nuovo vantaggio dei locali con Garcia, quindi al 4’ e 40’’ il pari del rientrante Rissi,  che conclude nel migliore dei modi un contropiede micidiale. Al 9’ e 25’’ un classico di casa Real: la "mattonella" Aruanno colpisce ancora. L'altamurano si apposta sul secondo palo e conclude a meno di un passo dalla linea di porta uno splendido schema su calcio piazzato. Neanche il tempo di esultare che Mazzone dopo dieci secondi riporta in parità i padroni di casa. Al 14’ occasione per i lucani di riportarsi in vantaggio con Ixemad da tiro libero, parato dall’estremo difensore, ma, l’atleta agli ordini di Bommino, dopo poco più di un minuto, inserisce il suo nome tra i marcatori di giornata con uno splendido tiro a giro. Proprio sul 4-3 per il Real Team Matera l’arbitro sospende il match. Un vero peccato visto il grande spettacolo che le squadre stavano offrendo alla folta platea di Ruvo. In attesa del verdetto del giudice sportivo, di sicuro una prova superlativa dei materani contro la prima della classe, una squadra che conferma di essere in crescista e di poter dire la sua in una stagione davvero impegnativa.

Matera, 03/11/18

L’ufficio stampa